designer /

Daniele Basso

Laureato in Economia (Italia e USA), in Design (tesi esposta al Carrousel du Louvre, Paris) e Comunicazione a Milano. Ha lavorato a Parigi e New York (Versace) e Milano (Publicis e FCA). Nel 2011 la mostra Sign Off Design (curatore Luca Beatrice) per la 54. Biennale di Venezia, è al Padiglione Italia (curatore Vittorio Sgarbi), ed entra nella permanente del Museo del Parco di Portofino (curatore Serena Mormino). Nel 2012 la personale alla Rivabella Gallery di Lugano (CH). Nel 2013 è invitato all’evento OverPlay (55. Biennale di Venezia), espone a CUBO Unipol (Bologna) e in Vaticano. Nel 2014 è ospite a Dubai e a Saint Petersburg durante le art week. Nel 2015 la personale alla Ca D’Oro Gallery di NYC-Chelsea, la scultura Coke It’s Me prima ad Expo Milano, poi alla GAM di Roma (curatore Luca Desiata – pptArt) e infine nella permanete del World of CocaCola Museum di Atlanta, la collettiva OPEN a Venezia per il Film Festival e la 56. Biennale d’Arte (curatore Serena Mormino), e l’opera Gigant per Ski World Cup Alta Badia – Dolomites (UNESCO Park Dolomiti). Nel 2016 la collettiva alla Contini Art Factory di Venezia, l’opera pubblica Aquamantio (Mosca 1916 – Biblioteca Civica di Biella – curatore Marco Marelli) e l’opera Aureo per il Museo del Segno e della Scrittura di Torino (curatore Ermanno Tedeschi). Nel 2017 l’antologica Reflections ad Argenta (curatore Irene Finiguerra), le mostre Luce & Pensieri con Paolo Amico a Palazzo Polignac Venezia, Filari di Luce con Dado Schapira nei Poderi Gianni Gagliardo e la personale alla Galleria Ferrero di Ivrea, tutte a cura di Ermanno Tedeschi. Negli anni ha collaborato per svariati premi in competizioni sportive e di beneficienza tra cui Casa Sanremo Award (67° Festival di Sanremo), Star Team Monaco (S.A.S. Principe Alberto II di Monaco), Rossocorsa Ferrari, Inter Footbal Club, Ski World Cup, Mila Schon e Porche Italia. Dal 2006 collabora con diversi studi d’architettura nazionali ed internazionali per opere e installazioni d’arte in concorsi, grandi opere e settore privato, tra cui la Stazione FS Bologna, Expo Dubai 2020, riqualificazione del Parco Centrale della città di Prato, Concorso per il Memoriale della Shoa a Bologna, la riqualificazione del Borgo di Biella Piazzo